Rughe del viso: cause e rimedi naturali efficaci per migliorare la pelle del viso

Per mantenere la pelle del viso più giovane e combattere l'invecchiamento precoce possiamo utilizzare alcuni rimedi naturali per ridurre le rughe. In questo articolo potete scoprire le cause e i più efficaci rimedi naturali contro le rughe del viso.

0
188
Rughe viso: cause e rimedi naturali efficaci per migliorare la pelle del viso. Scopri le cause delle rughe del viso, cosa fare per evitare l'invecchiamento precoce, l'alimentazione consigliata ed alcuni consigli per mantenere la pelle del viso più giovane e liscia a lungo.

Sappiamo bene cosa sono le rughe. Solchi che si formano sulla pelle del viso e possono essere più o meno profondi. Tutti noi associamo le rughe del viso all’invecchiare ed effettivamente compaiono a causa dell’invecchiamento cutaneo. Ciò che molti spesso dimenticano è che le rughe non iniziano a comparire per tutti nello stesso momento e ci sono alcuni piccoli accorgimenti che possono essere presi, nel panorama dei rimedi naturali, per ritardare questo processo e mantenere la pelle del viso più giovane, bella e liscia per lunghi periodi.

La zona del corpo più colpita dalle rughe è il viso, a seguire il collo e le mani. Queste parti infatti hanno una pelle più sottile e sono soggette a ripetuti movimenti. Non solo. Sono le parti del corpo maggiormente esposte agli agenti atmosferici.

Tipi di rughe più comuni

Le rughe possono essere classificate. I criteri per farlo sono diversi. Uno dei più comuni è il criterio causale che si riferisce a quella che è la causa scatenante. Secondo questa classificazione i tipi di rughe sono:

Rughe di espressione

Sono le rughe che si formano quando ripetiamo in modo ripetuto i muscoli mimici del volto. Possono essere usati in modo volontario o involontario. La comparsa di solito iniziano a farla verso i trent’anni. Si fanno con il passare degli anni più profonde e sono irreversibili. Esistono vari tipi di rughe di espressione.

1. Rughe frontali orizzontali: è la mimica dell’attenzione, quando si contraggono i muscoli frontali.

2. Rughe glabellari: sono quelle orizzontali e verticali e sorgono quando vengono contratti i muscoli tra le sopracciglia e la parte sopra il naso. Si parla in questo caso di mimica della concentrazione.

3. Rughe naso-geniene: nonché la mimica del sorriso. Dall’ala del naso ai lati della bocca. Queste rughe vengono provocate dalla contrazione dello zigomo e del labbro superiore.

4. Rughe perioculari: è sempre la mimica del sorriso e sono note come “zampe di gallina”. Si creano a causa della contrazione dei muscoli dell’occhio.

5. Rughe perilabiali radiali: è la mimica del fumatore e sono note come rughe a “codice a barre”. I solchi sono verticali e intorno alle labbra.

6. Rughe labio-geniene: è la mimica della tristezza. Interessa il labbro inferiore. Dipende dalla contrazione dei muscoli delle labbra e del mento.

Rughe gravitazionali

Sono tutte quelle rughe che nascono dalla perdita di elasticità della pelle, la quale inizia a cedere sotto la forza della gravità. Le più comuni di queste rughe sono quelle che interessano la palpebra superiore (blefarocalasi), il sopracciglio (ptosi), il doppio mento (ptosi del mento), le rughe della marioentta (borsette latero-mentoniere).

Rughe del sonno

Le rughe del sonno derivano da una postura durante la notte tenuta a lungo. Nelle donne sono comuni sulle guance. Negli uomini invece sulla fronte e sulle tempie. Sono rughe che, con il passare degli anni, diventano irreversibili.

Rughe attiniche

Vengono provocate da diversi fattori. C’è per esempio l’esposizione sbagliata e prolungata ai raggi del sole, ma anche al fumo di sigaretta. Possono comparire precocemente e danno come un effetto pergamena.

Infine un’altra classificazione interessante da tenere in considerazione è quella che riguarda l’età di comparsa. Si suddividono in tre gruppi. Le rughe primarie sono solchi lineari, non profondi, i cui bordi dono uguali all’altezza. Di solito fanno comparsa tra i 26 e i 35 anni. Vi rientrano le rughe a zampe di gallina, quelle naso geniene e le rughe glabellari verticali. Ci sono poi le rughe secondarie, che compaiono tra i 36 e i 50 anni e ci sono le rughe terziarie, che fanno la loro comparsa superati i 50 anni. I solchi sono molto più profondi.

Cause della comparsa delle rughe

Non esiste una sola causa per la comparsa delle rughe. Sono diversi i fattori che intervengono nella loro formazione. Si dividono in due categorie, ci sono quelle interne all’organismo e quelle sterne. Vediamo l’elenco delle cause più comuni.

  • Fattore biologico: le rughe i formano per via dei processi biologici. Man a mano che passa il tempo la cute diventa più sottile, perde elasticità e tono. Iniziano quindi a comparire le rughe.
  • Fattore ormonale: il calo degli estrogeni, fattore comune alla menopausa, provoca anche una riduzione del ricambio cellulare della pelle. Il corpo inizia anche a sintetizzare meno elastina, collagene e acido ialuronico. La pelle perde tono ed elasticità.
  • Malattie croniche: ci sono malattie che accelerano la comparsa delle rughe. Tra queste ricordiamo il diabete. Il glucosio di troppo si lega con il collagene e ne viene alterata la struttura.
  • Esposizione alle radiazioni: conosciuto anche come photo-aging. L’invecchiamento provocato da questa causa è diverso da quello naturale e può apparire anche molto precocemente. Si divide in più livelli. All’inizio la cute appare ruvida al tatto e opaca. Le rughe si notano solo durante la mimica. Le rughe poi si iniziano a vedere anche a riposo e con il passare del tempo diventano sempre più profonde. La pelle appare giallastra e spessa. Nell’ultimo livello c’è una lesione pre-cancerosa, la cute è desquamata e pruriginosa.
  • Fumo di sigaretta: fumare aumenta di oltre 10 volte la velocità con cui compaiono le rughe, per via della grande quantità di radicali liberi prodotti.
  • Disidratazione: dovuta dagli ambienti molto secchi, siano essi caldi o freddi.
  • Alcol e droghe: l’abuso di alcol e sostanze stupefacenti aumentano i radicali liberi e quindi provocano l’invecchiamento precoce della pelle.
  • Detergenti: lavarsi la pelle con detergenti aggressivi disidrata la pelle perché viene asportata la pellicola che idrata e allo stesso tempo protegge dagli agenti esterni.
  • Alimentazione scorretta e poca attività fisica: ugualmente sono causa di rughe perché mangiar male e fare poco sport aumentano la presenza dei radicali liberi nel corpo.

Come prevenire le rughe del viso

Parliamo adesso di prevenzione delle rughe. Sappiamo che si tratta di un processo inevitabile ma, come abbiamo visto dalle cause, su alcune cose possiamo intervenire per ritardare la comparsa o rallentare il loro processo qualora si stessero già formando.

1. Utilizzare cosmetici adatti al proprio tipo di pelle. Evitare quelli che peggiorano lo stato di salute dell’epidermide. Soprattutto in estate andrebbero usati sempre quelli con lo schermo protettivo dai raggi UV.

2. Il fumo di sigaretta, così come gli alcolici e le droghe vanno a formare nuovi radicali liberi e aumentano lo stress ossidativo. Non perpetrando su questi vizi è possibile bloccare il processo ossidativo della pelle e prevenire quindi la formazione delle rughe.

3. Dobbiamo mantenerci sempre ben idratati, bevendo almeno 1.5 o 2 litri di acqua ogni giorno.

4. Previene la formazione delle rughe anche dormire le giuste ore ogni notte. All’incirca si parla di 7 ore a notte, in posizione supina, per evitare le rughe che si formano durante il sonno.

5. Vanno scelti sempre i detergenti delicati, che non danneggiano o rimuovono il film idrolipidico. Ogni giorno andrebbero usate anche creme idratanti, tanto per il viso quanto per il corpo.

6. E’ difficile ma molto importante cercare di ridurre lo stress. Sembra ci sia un collegamento tra invecchiamento cutaneo e stress. Possiamo intervenire con le pratiche meditative, lo yoga e altre discipline che aiutano a tenere a bada l’ansia.

7. La pelle non deve entrare in contatto con detersivi aggressivi. A rischio sono soprattutto le mani. Per questo motivo durante le pulizie ordinarie e straordinarie di casa andrebbero sempre usati i guanti.

Rughe viso: rimedi naturali efficaci

Vediamo adesso quali sono i principali rimedi naturali contro le rughe del viso. L’alimentazione, i rimedi naturali, le maschere per il viso e le creme fai-da-te.

Alimentazione anti-rughe

Per attenuare le rughe del viso iniziamo dagli alimenti che portiamo in tavola. Dobbiamo cercare di seguire una dieta bilanciata, proprio come quella mediterranea. Vanno evitati il più possibile tutti gli zuccheri raffinati, i grassi saturi e quelli idrogenati. Vanno senza dubbio ridotti gli usi di alimenti come il sale e le proteine animali. Sono sostanze infatti che possono provocare l’acceleramento dell’invecchiamento.

Andrebbero invece assunte molte porzioni al giorno di frutta e verdura. Importanti fonti di nutrimento per la nostra vita, ma anche preziosi alleati contro gli antiossidanti. Sono importanti le proteine animali e quelle vegetali. Di quelle animali ne occorrono circa 2 a settimana, di quella ittica 3 o 4 (per esempio salmone o tonno).

Sono da preferire sempre gli alimenti integrali, come nel caso della pasta, dei cereali e del pane. Aiutano a regolarizzare le funzioni dell’intestino, regolano la glicemia e mantengono in buona salute la pelle.

Le spezie sono invece ottime sostitute del sale. Come il basilico, il rosmarino, lo zenzero e i chiodi di garofano. Ma anche la curcuma e il curry sono eccellenti! Invece di usare i grassi animali, andrebbero usati quelli vegetali, come l’olio d’oliva a crudo. Il burro può essere usato ma in piccole quantità. Infine ci sono le verdure crude, eccellenti alleate anche loro!

Tra gli alimenti ricchi di antiossidanti troviamo il radicchio, il ravanello tondo, la barbabietola rossa, l’aglio, la melagrana, il carciofo viola, l’uva nera, i mirtilli, i broccoli e la lattuga. Hanno un potere antiossidante minore ma sempre molto buono anche il pompelmo, le fragole, l’avocado, le susine e i peperoni. Basso il potere antiossidante ma sempre interessante quello della melanzana, il melone, i pomodori, le albicocche, le pesche, le pere, le mele, le banane e l’uva bianca.

Rimedi naturali e integratori per le rughe

1. Integratore di provitamina A: è un integratore di beta carotene. E’ ottimo per la pelle perché protegge collagene e acido ialuronico dall’azione dannosa dei radicali liberi, Non solo. La vitamina A aiuta a rimuovere lo strato più superficiale della pelle, rigenerandola.

2. Maschera con miele e carote: idratante e antiossidante. Dovete mescolare 1 cucchiaio di succo di carota con 2 cucchiai di miele. Lasciatelo agire per 15 minuti sulla pelle del viso. Rimuovete dopo tutti i residui con acqua tiepida e bicarbonato.

3. Curcuma: la radice di questa pianta ormai è nota praticamente a chiunque. Ottima spezia per insaporire i cibi ma anche eccellente rimedio naturale. La curcuma tra i tanti effetti benefici ha anche quello di bloccare gli antiossidanti.

4. Acido ialuronico. Si tratta di un componente naturale per la nostra pelle. Lo produce da solo ma, con il passare del tempo, lo fa sempre di meno. Ecco perché è importante integrarlo.

5. Scrub miele e farina d’avena: la farina d’avena viene usato come esfoliante delicato, il miele invece come idratante. Vanno mischiati insieme, applicati sulla pelle e massaggiati. Dopo vanno lasciati in posa per 15 minuti.

6. Bacche di goji: nella medicina tradizionale cinese sono ampiamente utilizzate. Molto importanti per la loro azione riparatrice, ma anche per gli antiossidanti e gli acidi grassi essenziali.

7. Maschera viso ai mirtilli: buonissimi da mangiare certo, ma anche alleati della pelle se applicati direttamente sul viso. Potete frullarli insieme a un vasetto di yogurt bianco per ottenere una maschera da applicare e lasciare in posa per circa 15 minuti.

8. Tè verde: il tè verde è una delle bevande più consumata. Buonissima di sapore, offre anche tanti benefici. All’interno delle sue foglie concentrazioni piuttosto elevate di antiossidanti, i quali come abbiamo visto sono importanti per mantenere la pelle giovane. E’ possibile assumerlo sotto forma di tisana e bevanda oppure, come estratto secco 1 o 2 volte al giorno prima dei pasti.

9. Centella asiatica: l’estratto secco ottenuto dalle foglie di questa pianta è eccezionale. Stimola la sintesi dell’acido ialuronico, dell’elastina e del collagne.

10. Integratore di vitamina C. Della quale frutta e verdura ne sono molto ricchi. Ha un’azione antiossidante che va a neutralizzare i radicali liberi. Stimola la produzione di acido ialuronico. Permette di utilizzare di più e meglio il selenio.

11. Bacche di Acai: ovvero le bacche dell’euterpe oleracea. Le bacche sono molto simili a quelle dei mirtilli. All’interno troviamo antiossidanti, vitamina C e vitamina E.

12. Ciliegie di Acerola: vitamina A e C in discrete quantità. Si trova nel settore degli integratori alimentari sia sotto forma di compresse effervescenti, sia come compresse masticabili.

13. Vitamina E: ha una struttura molto affine ai grassi e per questo motivo si stabilizza nelle membrane cellulare, inibendo la perossidazione lipidica.

Per attenuare le rughe in modo naturale potete creare tante altre maschere viso antirughe. Per esempio utilizzando il burro di cocco, la polpa dell’avocado, la polpa dell’anguria, il succo di limone, l’aloe vera in gel, l’olio di oliva e ovviamente il cetriolo!

© Copyright Benesseregreen.com, tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione anche parziale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here