Punti neri: cause, rimedi naturali, alimentazione e consigli per eliminarli

Per eliminare i punti neri dal naso e viso in modo naturale in aiuto ci possono venire alcuni rimedi. In questo articolo scoprite le cause e i più efficaci rimedi naturali per togliere i punti neri e purificare la pelle del viso.

0
293
Come eliminare i punti neri dal naso e viso: cause e rimedi naturali efficaci e veloci. Scopri cosa sono i punti neri, perché vengono, i più efficaci rimedi naturali per togliere i punti neri dal naso in modo naturale ed una semplice guida passo per passo su come eliminare i punti neri in casa con il bicarbonato di sodio.

Oggi parliamo dei punti neri, classiche formazioni puntiformi del viso, ma alcune volte anche della schiena e del petto. Vediamo quali sono le cause, i rimedi naturali da adottare per sconfiggerli, l’alimentazione corretta e di conseguenza, alcuni trucchi per prevenire ed eliminare i punti neri definitivamente in modo naturale.

I comedoni aperti sono spesso volgarmente chiamati punti neri, anche nei centri estetici ormai vengono definiti in questo modo. All’aspetto sono come dei piccoli brufoli sulla pelle, i quali vanno a ostruire i follicoli dei peli. Si tratta di vere e proprie lesioni cutanee.

Non sempre il problema è diffuso nello stesso modo. Alcune volte sono solo elementi isolati, altre volte invece sono presenti in grandi quantità sul naso, sul mento, sulla fronte e anche sulle orecchie. Queste sono le zone più comuni dove compaiono i punti neri. Quelle meno comuni, ma non per questo rare, sono la schiena, le gambe, il collo, le spalle, l’inguine e le braccia.

Non solo l’estensione del problema, ma anche la grandezza del punto nero può passare da molto piccolo a di grandi dimensioni.

Cause dei punti neri

Quali sono le principali cause dei punti neri? Da un punto di vista prettamente fisiologico, i comedoni si sviluppano per via della produzione eccessiva di sebo. Questa troppa produzione si verifica in particolar modo durante gli sbalzi ormonali, un esempio tipico è quello della pubertà. Gli ormoni vengono prodotti in quantità elevate in alcune fasi della vita. Non solo la pubertà ma per esempio anche durante la menopausa, la gravidanza o anche alcune malattie ormonali come l’ipertiroidismo.

Tra le cause invece non rientrano la scarsa pulizia della pelle, non è sinonimo perciò di più o meno igiene personale avere punti neri. Tuttavia anzi, posso essere i lavaggi troppo frequenti o più aggressivi ad aggravare la situazione. Anche alcune creme idratanti provocano questo problema. L’alimentazione ugualmente non può provocare la comparsa. Secondo la dieta del gruppo sanguigno, tra le cause possono rientrare invece i latticini, i cereali e i dolci. Vedremo dopo però che ci sono alcuni alimenti che possono aiutarci a prevenire il problema.

Altra causa spesso correlata ai punti neri è lo stress. Dobbiamo dire che non causa il problema in modo diretto, ma tuttavia lo stress porta alcune persone a stuzzicare troppo i punti neri e grattarli, arrivando così a peggiorare la situazione.

Posso schiacciare i punti neri? Come?

Molte persone si domandano se è giusto o meno schiacciare i punti neri. La risposta è si, anche perché se non li schiacciate, non potete rimuoverli. Tuttavia dovete fare un’accurata selezione. Passare un’ora a rimuovere i punti neri uno per uno significa che, una volta che avete terminato, avete la pelle rossa e gonfia, incredibilmente irritata. Dovete perciò toglierne solo un po’ alla volta, quelli grandi, che sono chiaramente fuori. Quelli piccoli e ancora parzialmente coperti non vanno rimossi perché andreste solo a danneggiare la cute.

Per togliere i punti neri iniziate a lavorare solo sui pori più aperti e più scuri. Ricordatevi però che non dovete farlo senza prima pretrattare la pelle. Avete bisogno di un detergente per la pelle delicato per pulire a fondo la pelle. Dopo, dovete usare il vapore per aprire e ammorbidire i pori. E’ molto probabile che non vogliate investire su un vaporizzatore, quindi sappiate che è sufficiente il classico vapore prodotto dall’acqua che bolle sul fornello. Potete anche fare una doccia bella calda prima oppure, poggiare sulla pelle un bel panno caldo.

Dovete schiacciare i punti neri con gli indici, ma senza usare l’unghia. Se il punto nero non esce, dovete aspettare e farlo in un secondo momento. Quindi passate a un altro. Accanirvici non serve assolutamente a niente. Quando è pronto a uscire esce subito, alla minima pressione. Insistere troppo sciupa e arrossa la pelle.

Se avete tanti punti neri sul viso e naso potete sempre rivolgervi a un professionista. Sicuramente per un consulto ed eventualmente, anche per la rimozione dei comedoni. Potete rivolgervi al dermatologo oppure all’estetista che, durante la pulizia del viso, esegue una preparazione alla pelle tale da rimuovere bene i punti neri. In base al vostro tipo di pelle sceglierà poi quale trattamento eseguire e ogni quanto tempo. Per le pelli grasse occorrono circa 6 trattamenti l’anno. Per pelli miste bastano 3-4 pulizie del viso l’anno.

Come eliminare i punti neri? Ecco i più efficaci rimedi naturali.

Come eliminare i punti neri sul naso e viso in modo naturale? Scopri i più efficaci e veloci rimedi naturali contro i punti neri e purificare la pelle del viso in modo naturale.

Vi spieghiamo adesso come usare alcuni rimedi naturali contro i punti neri.

1. Zolfo: dalle importanti proprietà antibatteriche e cheratolitiche. Combatte i pori ostruiti e anche la proliferazione di quei batteri che appunto ne aumentano e/o mantengono costante la presenza. Con lo zolfo è possibile esfoliare la pelle, evitando che le cellule morte vadino a ostruire i pori, cosa che nel lungo periodo causa vari disturbi come per esempio la formazione di cisti sebacee e follicolite. In commercio potete trovare vari prodotti a base di zolfo, come i detergenti, le creme, i saponi e le maschere.

2. Maschera di argilla: purifica la pelle e aiuta anche a prevenire la formazione dei punti neri, facilitandone allo stesso tempo l’eliminazione. Se avete una pelle molto delicata mischiate un po’ di argilla bianca con argilla verde, mettete tanta acqua quanto basta per ottenere un composto spalmabile, non liquido e senza grumi. Va lasciata agire per 10-15 minuti prima di risciacquare.

3. Impacco di miele: va applicato un po’ di miele sulla zona del viso dove ci sono i punti neri. Va coperta con una garza pulita. Il miele incollandosi al materiale di scarto nei pori, quando viene rimosso si porta via anche il punto nero. Agisce anche come antiossidante e antibatterico. Va lasciato agire per almeno 3 minuti prima di rimuovere la garza e sciacquare il viso con l’acqua.

4. Eliminare i punti neri con il bicarbonato e limone: mischiate insieme mezzo bicchiere d’acqua tiepida, un cucchiaino di bicarbonato di sodio e aggiungeteci anche un cucchiaino di succo di limone. Prendete una garza o un po’ di cotone, immergetelo nella soluzione e tamponate la pelle con i punti neri. Poi risciacquate. Purifica la pelle e promuove la pulizia dei punti neri.

5. Albume d’uovo: perfetto per eliminare i punti neri. Spargetelo sul viso, creando uno strato sottile. Deve asciugare per un paio di minuti. Stendetene un altro strato e ugualmente lasciate che si asciughi, occorrono circa 15 minuti prima che diventi secca. Dovrebbe tirare la pelle. Con un panno caldo e umido rimuovete l’albume e con lui, i punti neri.

6. Acqua e bicarbonato vapore: questa volta potete prepararci una bella sauna di vapori. Mettete una pentola d’acqua a bollire e dopo, aggiungeteci il bicarbonato. Il viso dovete avvicinarlo al vapore, mantenendo coperta la testa e i capelli. Il vapore va a dilatare i pori e voi potrete rimuovere meglio i punti neri.

7. Acqua e bicarbonato esfolianti: potete unire a 4 cucchiai di bicarbonato tanta acqua quanto basta per ottenere una pasta esfoliante da applicare al viso. Va lasciata agire per 15 minuti.

8. Succo di limone: il succo di limone è un tonico naturale per la pelle con punti neri e pori dilatati. Dovete applicarne solo poche gocce con un batuffolo di cotone, prima di andare a dormire. Se avete la pelle un po’ irritata, prima diluitelo con un po’ d’acqua.

9. Olio di Jojoba: mischiate un cucchiaino di zucchero insieme 1 cucchiaino di olio di jojoba. Applicatelo sulla pelle e massaggiate delicatamente con movimenti circolari soprattutto dove ci sono i punti neri. Risciacquate bene. E’ un rimedio che va usato due o tre volte a settimana.

10. Spazzolino da denti e limone: per togliere i punti neri con questo metodo comprate uno spazzolino da denti da dedicare solo alla pulizia del viso. Versateci sopra un po’ di succo di limone. Se avete la pelle grassa, aggiungeteci anche un paio di gocce di olio di jojoba. Grattate delicatamente dove ci sono i punti neri. Dopo sciacquate bene con l’acqua e applicate ancora olio e limone, facendo movimenti circolari per far penetrare bene la sostanza. Massimo una volta a settimana. Non deve essere fatto intorno agli occhi e neanche sulle ferite aperte.

Punti neri: l’alimentazione consigliata

Abbiamo visto che il cibo non influenza la comparsa dei punti neri però, è anche vero che una corretta alimentazione mantiene la pelle bella e molto più in salute. Si perciò alla frutta e la verdura. Ottimi i kiwi, le pere, gli asparagi, le arance, le carote, i pomodori, i cavoli, i fagiolini…

Lo yogurt, con i suoi fermenti lattici vivi, aiuta a regolare la flora intestinale e mantiene la pelle più bella. Occorre poi consumare tanti cereali integrali, i legumi e il pesce. Indispensabile una buona idratazione, occorrono due litri d’acqua al giorno.

Sono invece da evitare le fritture, i cibi eccessivamente grassi e con troppi zuccheri. E’ bene non abusare nemmeno del burro, del sale e delle spezie. Uguale vale per le bevande gassate e gli insaccati. Questo perché stimolano la produzione di sebo cutaneo.

Come prevenire la formazione di punti neri

Per prevenire la formazione dei punti neri dovete seguire appunto una buona alimentazione, smettere di utilizzare i detergenti aggressivi e non adatti al vostro tipo di pelle e procedere con uno o più dei rimedi naturali sopra elencati, così da rimuovere subito eventuali impurità e mantenere la pelle sana.

Come eliminare i punti neri? Ecco una guida semplice!

1. Aprire i pori della pelle del viso. In un pentolino mettete sul fuoco poca acqua, quando bolle aggiungete un cucchiaio di bicarbonato di sodio, mescolate bene, poi con un asciugamano in testa dovete avvicinarvi ed esporre il viso al vapore d’acqua per circa 5 minuti facendo attenzione a non scottarvi! L’asciugamano serve per non far disperdere il vapore.

2. Scrub viso. Lo scrub per il viso è un passo molto importante per eliminare i punti neri. Si può preparare in casa, basta mescolare poco bicarbonato di sodio e acqua per ottenere una pasta omogenea. Si applica sul viso delicatamente e massaggiate con movimenti circolari per 2-3 minuti insistendo sulle zone della pelle con più punti neri. Lavate il viso con acqua tiepida. Leggi anche: Scrub viso fai da te.

3. Maschera viso. Dopo lo scrub bisogna applicare una maschera per il viso. Una maschera efficace contro i punti neri la possiamo preparare con l’argilla verde. L’argilla verde è ottima per purificare la pelle del viso. Per prepararla basta mescolare l’argilla verde con poca acqua (meglio con poco infuso di malva) e aggiungere poche gocce di succo di limone. Applicate sul viso e lasciate agire per circa 20 minuti. Lavate il viso con acqua tiepida. Leggi anche: Maschere viso contro i punti neri.

4. Chiudere i pori. L’ultimo passo della nostra guida su come eliminare i punti neri è chiudere i pori della pelle utilizzando il tonico. Se non lo avete acquistato si può preparare facilmente in casa. Ecco alcune ricette per preparare il tonico viso in base alla vostra tipologia di pelle.

© Copyright Benesseregreen.com, tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione anche parziale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here